Navigazione

28.01.2019 - Sostenibilita Verdure Migros «più verdi» grazie a serre sostenibili

Zurigo - Per la tutela dell'ambiente: in futuro la Migros offrirà solo frutta e verdura svizzere provenienti da serre riscaldate con fonti rinnovabili.

2160x1215_grueneres-nachhaltiges-gemuese.jpg
2160x1215_gruenes-gemuese.jpg

Per ogni azienda verrà cercata la soluzione ottimale in base alla sua ubicazione. Si prevede di puntare sulle pompe di calore, i trucioli di legno nonché il biogas di provenienza svizzera.

Rafforzare la produzione regionale con le energie rinnovabili

Oggi le serre sono riscaldate soprattutto con petrolio o metano. In futuro ogni azienda dovrà impiegare per la propria sede un mix ottimale di fonti energetiche rinnovabili. Pompe di calore, riscaldamento a legna, biogas, geotermia ed energia solare saranno in primo piano. Le serre verranno riscaldate soprattutto all'inizio e alla fine della stagione svizzera al fine di prolungarla. Risparmiando ogni anno fino a 75'000 tonnellate di CO2, grazie alle serre riscaldate con l'utilizzo di energie rinnovabili, la produzione agricola regionale verrà rafforzata.

Un milione di franchi all'anno per un futuro ecologico

Il progetto di riscaldare tutte le serre rinunciando ai combustibili fossili entro il 2025 è ambizioso. Per questo il cambiamento avverrà in stretta collaborazione tra la Migros e i suoi produttori. Ogni anno la Migros investirà nel progetto un milione di franchi. Il denaro servirà a sostenere economicamente la conversione dei produttori. Inoltre, grazie a impegni chiari della Migros in merito ai futuri volumi di ordinazione, i fornitori beneficeranno di una sicurezza di pianificazione. La Migros accoglie con soddisfazione l'impegno di tutte le parti coinvolte per un futuro all'insegna del rispetto dell'ambiente.

 

Foto: Paolo Dutto