Navigazione

Allevamento più rispettoso degli animali all'estero

Entro la fine del 2020, la Migros introduce gli elevati requisiti svizzeri in materia di benessere degli animali anche per tutti i prodotti d’importazione. Tali requisiti sono già in vigore per la carne di coniglio, tacchino e pollo nonché per i salumi a base di carne di maiale.

Allevamento più rispettoso degli animali all'estero

A causa dell'offerta interna limitata, la Migros deve ricorrere all'importazione per alcuni prodotti come carne di coniglio, tacchino, pollo o agnello nonché per alcuni prodotti a base di uova e latticini. Tuttavia, all'estero gli standard di allevamento per gli animali da reddito non sono omogenei. Inoltre, spesso gli standard in vigore non soddisfano i requisiti della Migros in materia di benessere degli animali. Entro la fine del 2020, la Migros s'impegna a soddisfare gli elevati requisiti svizzeri in materia di benessere degli animali per tutti i prodotti d'importazione di origine animale

Maggiori informazioni sullo stato della promessa

Per raggiungere questo obiettivo, la Migros lavora a stretto contatto con partner esterni come la Protezione svizzera degli animali (PSA), ad esempio nello sviluppo di requisiti a seconda della specie e nell'attuazione nel Paese di origine. La collaborazione diretta con i produttori in loco permette alla Migros di elaborare soluzioni individuali e pragmatiche, che a volte superano addirittura le prescrizioni di legge vigenti in Svizzera. Per il proprio impegno in materia di benessere degli animali, nel 2014 la Migros è stata insignita dello Swiss Ethics Award.

Definizione delle priorità sulla base dell'analisi dei rischi

Migliorare le condizioni di allevamento degli animali all’estero è un progetto a lungo termine. La Migros procede per gradi sulla base di un’analisi dei rischi elaborata nel 2013 in collaborazione con la PSA. Gli standard svizzeri in materia di benessere degli animali sono applicati in via prioritaria laddove il numero di animali interessato è elevato (alta percentuale nell’assortimento), soprattutto per le specie animali che rischiano maggiormente di essere allevate in cattive condizioni, come i polli o i tacchini. Ecco alcuni esempi di progetti realizzati con successo:

Alla Migros la carne di coniglio per il 20% è di produzione nazionale, mentre per l’80% viene importata dall’Ungheria, dove la Migros, in collaborazione con i fornitori, alleva i conigli in conformità alla Legge svizzera sulla protezione degli animali. Per i conigli questo significa, tra l’altro, parchi a più piani provvisti di luoghi in cui riposarsi e ritirarsi, nonché di materiali che permettano loro di soddisfare le esigenze comportamentali tipiche della specie (ad es. paglia, fieno, carote, pezzi di legno). Le madri hanno a disposizione un nido con lettiera, dove possono far nascere i piccoli, allattarli e proteggerli.

In Ungheria la Migros collabora con i propri partner alla conversione o alla costruzione di circa 40 stalle per tacchini secondo le prescrizioni svizzere. Più di 200 000 tacchini dispongono ora di più spazio e di più luce naturale e possono accedere a un giardino d'inverno. Al tempo stesso hanno maggiori possibilità di stendersi e ritirarsi.

Già poco dopo l'introduzione, le nuove stalle per tacchini in Ungheria hanno mostrato il proprio carattere esemplare. Singole misure come il rispetto del ritmo naturale giorno/notte sono state introdotte anche in altre strutture che producono per il mercato europeo. L'impegno della Migros ha quindi permesso di migliorare le condizioni di allevamento di circa due milioni di animali.

La Migros importa circa il 20 per cento della carne di pollo dall'estero. In Germania e Ungheria circa 80 stalle sono state adeguate secondo le prescrizioni dell'Ordinanza svizzera sulla protezione degli animali. I polli hanno così fino al 40 per cento di spazio in più rispetto alle pratiche correnti nell'UE e le stalle sono illuminate con luce naturale grazie a nuove finestre. Inoltre, le fasi si oscurità e riposo sono estese a otto ore ininterrotte. Nell'UE lo standard è di appena due-quattro ore. Particolare attenzione è inoltre riservata alla lettiera: questa deve essere sempre morbida e asciutta, per prevenire patologie a carico delle zampe. 

Prima e dopo la conversione della stalle i collaboratori della PSA hanno redatto rapporti in merito alla protezione degli animali da un punto di vista quantitativo e qualitativo. Per quanto concerne la protezione quantitative, sono stati rilevati dati relativi alla dimensione delle stalle e al numero di superfici per nutrirsi e abbeverarsi. La protezione qualitativa riguarda invece soprattutto le condizioni degli animali, come la salute delle zampe, le aderenze sul petto e i becchi degli animali. Sulla base dei dati raccolti i produttori hanno realizzato varie misure. Ad esempio, un tipo di lettiera leggermente diverso ha permesso di ridurre in modo significativo i problemi alle zampe. Inoltre il fornitore impiega una collaboratrice in Ungheria che si occupa esclusivamente di questioni riguardanti il benessere degli animali e fornisce consulenza ai produttori. Controlla regolarmente le condizioni di salute degli animali e avvia dove necessario misure volte a migliorare la situazione. La collaboratrice è stata formata da specialisti della Protezione svizzera degli animali (PSA).

La Migros è il primo commerciante al dettaglio in Svizzera a importare insaccati di maiale da Beretta, azienda del Norditalia con una lunga tradizione, che produce secondo gli elevati standard svizzeri in materia di benessere degli animali. Il progetto ha previsto la ristrutturazione di quest'azienda nella pianura del Po per un periodo di due anni. Diverse misure garantiscono che l'allevamento, la salute degli animali, il foraggio, il trasporto e la macellazione soddisfano gli standard svizzeri.

  • Allevamento: gli animali hanno più spazio, una zona dedicata per coricarsi, luce naturale e sufficienti strutture per nutrirsi e abbeverarsi. Inoltre hanno sempre a disposizione materiali per l'occupazione quali cubi di paglia e blocchi di segatura pressata.
  • Salute degli animali: sono vietati il taglio della coda e la resezione dei denti. La castrazione dei lattonzoli avviene solo sotto stordimento.
  • Trasporto: il tempo di percorrenza non deve superare le 6 ore. Al contempo gli animali hanno a disposizione più spazio.
  • Macellazione: viene applicato un approccio rispettoso dell'animale. Lo stordimento è effettuato secondo lo standard svizzero in materia di protezione degli animali.

Formazione da parte di specialisti

I produttori esteri vengono assistiti nell’introduzione degli standard svizzeri in materia di benessere degli animali da partner esterni quali la PSA. Durante le visite all’estero, tali partner forniscono ai collaboratori in loco consulenza e formazione su temi importanti come ad esempio il trasporto, carico incluso, o il trattamento corretto degli animali. Inoltre, tra produttori esteri e specialisti svizzeri è stato organizzato uno scambio su diverse tematiche, come ad esempio sul modo corretto di spuntare il becco dei tacchini. Le visite in Svizzera sensibilizzano i produttori esteri all’impegno della Migros per il benessere degli animali e li motivano alla realizzazione delle misure. Affinché gli audit vengano effettuati secondo le nostre aspettative, gli organi di controllo all’estero sono formati da specialisti ad esempio della Protezione svizzera degli animali (PSA), in modo da conoscere a fondo le prescrizioni della Migros e poter valutare correttamente la situazione in loco durante i controlli aziendali.

Vater mit Kind auf den Schultern

Tutte le promesse relative a benessere degli animali

Potrebbe interessarti anche