Navigazione

Olio di palma

Da anni la Migros si impegna a favore di una produzione sostenibile dell'olio di palma.

Frutti delle palme freschi

Molti alimenti trasformati, prodotti cosmetici e per la cura del corpo contengono olio di palma e di semi di palma. In Europa ogni anno se ne consumano oltre cinque dei circa 70 milioni di tonnellate prodotti a livello mondiale. Ogni anno l'industria Migros impiega olio di palma e di semi di palma per la trasformazione industriale dei suoi prodotti alimentari. Date le sue proprietà questo tipo di olio costituisce una materia prima interessante e versatile nell'ambito della produzione industriale. Rispetto ad altri oli vegetali (per esempio quello di colza), l'olio di palma ha un'elevata redditività e necessità di superfici di coltivazione meno estese. Ma c'è il rovescio della medaglia: per la coltivazione dell'olio di palma vengono spesso disboscate le foreste pluviali, distrutte torbiere e violati i diritti della popolazione locale. La Migros si impegna attivamente da anni sul fronte di una produzione sostenibile.

Roundtable on Sustainable Palmoil (RSPO)

La Migros è membro fondatore, insieme al WWF, della «Roundtable on Sustainable Palm Oil - (RSPO)», il cui obiettivo è migliorare a livello mondiale la produzione di olio di palma. All'interno di questa organizzazione sono rappresentati i coltivatori di piantagioni di palme, l'industria di trasformazione, le organizzazioni sociali e ambientali, banche e commercianti al dettaglio. Si tratta pertanto di un'iniziativa che vede la partecipazione di diverse parti interessate e che mira a integrare tutti i protagonisti della catena di fornitura.

Coltivazione sostenibile secondo i principi e i criteri della RSPO significa che dal 2005 non sono più state incendiate foreste pluviali per far spazio alle piantagioni, che vengono rispettate le leggi e applicate condizioni di lavoro giuste e sicure. Devono essere rispettati anche requisiti che contemplano la salvaguardia della biodiversità, un impiego minimo di sostanze chimiche e il rispetto del diritto territoriale. Inoltre la Migros è impegnata all'interno della RSPO a favore di un ulteriore sviluppo dei principi e dei criteri cui conformarsi, tra cui direttive più severe in materia di protezione dei terreni paludosi. 

Olio di palma responsabile alla Migros

Dal 2008 l’industria Migros sostiene la produzione di olio di palma sostenibile con l'acquisto di certificati. Nel 2011 ha compiuto un ulteriore passo avanti decidendo di non coprire più le proprie industrie con certificati e convertirsi piuttosto alla variante logistica «Segregated» entro il 2015. Questo significa che l'industria acquista olio di palma presso importatori e impianti di trasformazione svizzeri, che offrono un prodotto materialmente sostenibile con certificazione RSPO. Si tratta di un olio di palma rintracciabile fino alla piantagione. Grazie a questo approccio la Migros promuove il flusso diretto di olio di palma sostenibile. Attualmente l’Industria Migros acquista il 98% dell’olio di palma impiegato nella produzione alimentare da fonti sostenibili (RSPO Segregated).

Grazie al proprio impegno pluriennale la Migros ha ottenuto il punteggio migliore nell'ultimo rating sull'olio di palma del WWF, primeggiando così tra le 137 imprese di tutto il mondo esaminate. 

Ulteriori criteri

L'olio di palma lavorato direttamente dall'industria Migros per la produzione alimentare è acquistato da fornitori in Svizzera. I produttori cui ricorrono i nostri fornitori sono soggetti, oltre alla verifica della certificazione RSPO, anche al controllo da parte dell'organizzazione indipendente The Forest Trust (TFT) che accerta regolarmente il rispetto di altri criteri. Questi comprendono fra l'altro la gestione delle risorse idriche o il fatto che la coltivazione non avvenga nelle torbiere. In tal modo andiamo ben oltre le direttive della RSPO.

Nel settore Non Food, in cui l'olio di palma e di semi di palma viene utilizzato per esempio nella cosmesi, predominano altri presupposti rispetto a quanto vige nel campo alimentare. La conversione alla variante logistica «Segregated» è complessa, per molti motivi. Per esempio, la creazione di una propria catena di fornitura per l'olio di semi di palma è un'operazione particolarmente difficile a causa della trasformazione diversificata nei molteplici derivati. Rispetto all'olio di palma e di semi di palma negli alimenti il grado di trasformazione è molto più elevato. 

Dopo il successo della conversione all'uso di olio di palma fisicamente sostenibile nella produzione alimentare delle proprie industrie, la Migros esigerà questo passo anche dai restanti fornitori terzi. Anche in futuro la Migros continuerà a impegnarsi a favore dell'olio di palma sostenibile nel settore alimentare e nel settore Near Non Food. Al momento sta valutando ulteriori iniziative.

Diverse varianti logistiche della RSPO: percorsi dell'olio di palma certificato dalla piantagione al prodotto:

  • Identity Preserved (IP): separazione fisica dell’olio di palma certificato proveniente da diverse piantagioni; al momento della spremitura le materie prime non vengono mischiate.
  • Segregation (SG): l’olio certificato e quello convenzionale fanno parte di due flussi diversi. L'olio di palma fisicamente sostenibile proviene da una o più piantagioni certificate RSPO.
  • Mass Balance (MB): miscelatura controllata di olio di palma certificato e convenzionale.
  • Book and Claim (B&C): commercio online con certificati per il sostegno della coltivazione dell'olio di palma sostenibile e certificato RSPO. Assenza di olio di palma fisicamente sostenibile nel prodotto finale.
Vater mit Kind auf den Schultern

Tutte le promesse relative a materie prime e assortimenti

Potrebbe interessarti anche