Navigazione

Tutela dei bambini e dei giovani

Per la Migros la tutela dei bambini e dei giovani è un tema cruciale. Con una direttiva concreta la Migros s'impegna a rispettare il dovere di diligenza nella pubblicità. In 19 filiali offre inoltre casse per famiglie espressamente dedicate alle necessità delle famiglie con bambini.

bambini e giovani

Nelle sue filiali la Migros non vende né tabacco né alcol. Questo principio fa parte dei valori Migros definiti da Gottlieb Duttweiler ed è fissato negli statuti dell'impresa.

Per gli alimenti che contengono una ridotta quantità di alcol per rendere il sapore più piacevole, l'informazione è dichiarata nella lista degli ingredienti. In questi casi, per esempio per il cioccolato al liquore, la Migros richiede la seguente indicazione aggiuntiva sull'imballaggio: «Non deve essere consumato dai bambini». Se gli alimenti e le bevande hanno un tenore di alcol superiore allo 0,5% di volume o di massa, la Migros inserisce l’avvertenza «contiene alcol». Sono esclusi i prodotti alimentari che vengono scaldati prima di essere consumati. I prodotti specifici per bambini non possono contenere alcol per migliorare il sapore.

Dovere di diligenza nella pubblicità

La Migros intrattiene un dialogo costante con numerosi gruppi d'interesse in seno alla società. Per tale ragione una comunicazione trasparente e rispettosa costituisce un elemento importante della sua responsabilità sociale e aziendale. Con una direttiva concreta la Migros s'impegna a rispettare il dovere di diligenza nella pubblicità. La direttiva disciplina tra l'altro l'approccio a temi come discriminazione, rappresentazione della violenza e inganno. La parte dedicata alla tutela dei bambini minori di 12 anni regola tra l'altro i seguenti punti:

  • ai bambini non possono essere rivolti appelli diretti o esortazioni all'acquisto;
  • non è consentito sfruttare l'inesperienza e l'ingenuità dei bambini;
  • è vietato mostrare situazioni pericolose o incitare i bambini a comportamenti a rischio, a meno che ciò non sia giustificato da ragioni pedagogiche o sociali.

La direttiva contiene inoltre limitazioni alla diffusione di contenuti in determinati media con destinatari specifici. Ad esempio, nei media per bambini non è consentito pubblicizzare alimenti non salutari. Anche le agenzie esterne s'impegnano per contratto ad attenersi a questi principi.

Limite d'età per media d'intrattenimento

La Migros s'impegna insieme ad altri commercianti al dettaglio in Svizzera per tutelare bambini e giovani da contenuti non adatti alla loro età. Per i film ha sottoscritto il codice di condotta volontario «Movie Guide» di IGDHS e lo applica con controlli mirati nelle filiali. Per garantire la fruizione conforme all'età di videogiochi e giochi per computer, la Migros s'impegna a rispettare il codice di condotta volontario PEGI.

Casse per famiglie

Fare acquisti con i bambini può trasformarsi in una vera sfida per i genitori. Spesso alla cassa i bambini diventano impazienti e vengono attirati dai dolci, mentre i genitori sono occupati con gli acquisti. Per facilitare la vita ai genitori, Migros Aare e Migros Zurigo hanno introdotto in 19 filiali le cosiddette casse per famiglie. A queste casse non vengono offerti dolci, ma sono presenti pedane sicure che consentono ai bambini di aiutare a confezionare la spesa. Le casse sono decorate con colori allegri e figure Lilibiggs. Inoltre i passaggi tra le casse sono più ampi, per favorire i genitori con i passeggini. L'idea delle casse per famiglie è stata sviluppata insieme alla Fondazione svizzera per la protezione dei consumatori SKS.

Vater mit Kind auf den Schultern

Tutte le promesse relative a società e cultura

Potrebbe interessarti anche