Navigazione

04.06.2019 - Sostenibilita La Migros riduce il consumo di plastica per i prodotti convenience

Zurigo - Numerose confezioni di prodotti convenience in futuro verranno prodotte con materie prime rinnovabili. Nelle confezioni in plastica verrà inoltre utilizzata una percentuale molto maggiore di PET riciclato. In questo modo la Migros risparmierà ogni anno più di 170 tonnellate di plastica nuova.

2160x1215_annas-best-salat.jpg

I prodotti per il consumo immediato sono molto in voga. In Svizzera negli ultimi anni il mercato è raddoppiato. In particolare la richiesta di articoli salutari come il birchermüesli e le insalate pronte è in continua crescita. I clienti desiderano alimentarsi in modo consapevole, sano e veloce. La Migros desidera sostenere questo trend e favorire un'alimentazione salutare. Allo stesso tempo mira a risparmiare entro la fine del prossimo anno 6'000 tonnellate d'imballaggi o ad ottimizzarli in modo ecologico. Per riuscire a realizzare entrambi gli obiettivi in conflitto tra loro la Migros ha varato diverse misure per il settore convenience, elencate qui di seguito.

  • In futuro per i tramezzini Anna's Best verranno usate confezioni di cartone con certificazione FSC al posto di quelle in plastica. In questo modo ogni confezione conterrà il 95% di plastica in meno.

Il passaggio a materie prime rinnovabili permette di risparmiare ogni anno più di 18 tonnellate di plastica.

  • A partire da subito le confezioni di birchermüesli Anna's Best e bio sono composte all'80% da PET riciclato.
  • Le confezioni delle insalate pronte Anna's Best sono composte da subito per il 75% da PET riciclato.
  • Per il Crunchy müesli Anna's Best la percentuale di PET riciclato sarà d'ora innanzi del 35%.

Grazie a queste misure occorrerà una percentuale nettamente inferiore di nuovo materiale, il che permetterà alla Migros di risparmiare all'anno circa 100 tonnellate di plastica nuova.

  • Per le ciotole d'insalata fresca Anna's Best il peso delle confezioni è stato dimezzato tralasciando gli inlay con gli ingredienti. Esse sono inoltre composte all'80% da PET riciclato. 

Entrambe le modifiche permettono di ridurre ogni anno il consumo di plastica di circa 54 tonnellate.

La Migros ha già annunciato di voler raddoppiare la vendita di frutta e verdura biologiche sfuse nel corso dell'anno. Inoltre verrà fortemente incrementato l'uso di materiale riciclato per le bottiglie in PET, il che permetterà di risparmiare ogni anno più di 2'500 tonnellate di materiale nuovo. Grazie a queste misure, la Migros contribuisce a ridurre sensibilmente il consumo di plastica.

 

Testo: Alexandra Kunz

Foto: Daniel Grieser