Navigazione

03.11.2020 - Sostenibilita Migros introduce le stazioni di riempimento "zero waste"

Zurigo - I clienti e le clienti Migros possono ora acquistare prodotti alimentari Migros Bio sfusi come la pasta o il riso rifornendosi da soli. Migros introduce le stazioni di riempimento in diverse filiali con l'obiettivo di ridurre il materiale d'imballaggio. Già oggi Migros è andata ben oltre la promessa ufficiale di risparmiare entro la fine del 2020 6000 tonnellate d'imballaggi o di ottimizzarli dal punto di vista ecologico.

20201104_abfuellstation_offenverkauf_145.jpg

Pasta, riso, legumi e frutta secca, fiocchi per la colazione e dolci: alle stazioni di riempimento nelle filiali Migros vengono offerti fino a 70 articoli di qualità Migros Bio. I clienti e le clienti hanno la possibilità di riempire e pesare da soli i prodotti desiderati. Per il trasporto a casa sono disponibili sacchetti riutilizzabili in cotone bio. Le stazioni di riempimento consentono di acquistare articoli senza imballaggi monouso. Inoltre, definendo da soli la quantità desiderata si riduce lo spreco alimentare nella propria economia domestica. Le marche Migros vengono offerte allo stesso prezzo dei prodotti imballati. 

La filiale di Baden nella Svizzera tedesca avvia domani la fase pilota con le nuove stazioni di riempimento. Tra breve seguiranno altre filiali. «A nessuno piace avere montagne di imballaggi a casa propria. Per questo motivo vogliamo offrire alternative sostenibili», spiega Matthias Wunderlin, responsabile Dipartimento Marketing della Federazione delle cooperative Migros. «Prima di un'introduzione su larga scala desideriamo avere un feedback dai nostri clienti per sapere cosa funziona bene e cosa può invece essere ottimizzato al fine di poter integrare definitivamente nella quotidianità gli acquisti con contenitori riutilizzabili.»

Oltre 4200 tonnellate di plastica risparmiata per gli imballaggi

Oltre allo sviluppo di soluzioni riutilizzabili, nel 2013 Migros aveva promesso alla popolazione svizzera di risparmiare entro la fine del 2020 6000 tonnellate d'imballaggi o di sostituirli con alternative più ecologiche. Già oggi l'obiettivo è stato di gran lunga superato con quasi 7000 tonnellate. Ciò corrisponde a oltre il 10 percento del consumo annuo. Già solo quest'anno Migros è riuscita a risparmiare 1870 tonnellate di materiale d'imballaggio. Dal 2013 l'industria Migros ha risparmiato complessivamente 4250 tonnellate di plastica solamente per gli imballaggi.

Migros intende perseguire i suoi impegni anche nel 2021. Tutte le bottiglie di acqua minerale Aproz, per esempio, saranno al 100% in PET riciclato. Ciò consente di risparmiare ogni anno 2600 tonnellate di PET.

Potrebbe interessarti anche:

Plastica: Meno è, meglio è!

Imballaggi