Navigazione

Vacanze sostenibili

Già di per sé viaggiare in aereo non è sostenibile. Ma oltre a quelle prettamente ecologiche, la sostenibilità ha anche implicazioni economiche e sociali. Così i viaggi in paesi lontani aiutano a comprendere meglio le altre culture. E comunque, ovunque si sia in vacanza, si ha sempre la possibilità di adottare anche lì comportamenti sostenibili. L'operatore turistico Hotelplan Suisse ha raccolto per te alcuni consigli.

Il treno è il mezzo di trasporto ottimale specialmente per le vacanze nelle città europee. Con il suo opuscolo «In viaggio con la sostenibilità» (in tedesco) Hotelplan ha portato sul mercato la sua proposta di viaggi in treno. Chi viaggia in treno, ha tra l'altro la possibilità di fare tappe intermedie e visitare così altre città. Chi invece viaggia in aereo, con «myclimate» può compensare le emissioni che causa.

 

Ormai le spiagge soffocate da un coltre di bottiglie in PET sono purtroppo un'immagine consueta. Per questo è meglio portarsi una propria borraccia. E per i paesi in cui l'acqua del rubinetto non è potabile, è bene portare anche un filtro per l'acqua.

Non importa se in spiaggia, a un falò nel parco nazionale o sul prato davanti alla Torre Eiffel: chi produce rifiuti li deve anche smaltire. Se si va in paesi esotici, come ad esempio le Maldive, bisogna riportarsi in Svizzera i rifiuti (tubetti vuoti di crema solare ecc.) e smaltirli qui.

I condizionatori consumano molta energia. Raffreddando o riscaldando di un grado in meno la propria camera d'albergo, già si risparmia energia.

Sui mercati di tutto il mondo si trovano tanti articoli economici prodotti in massa. Comprando souvenir prodotti in loco e pagando per essi prezzi equi, si sostengono tanto gli abitanti quanto l'economia del posto. 

I Paesi stranieri sono affascinanti anche per le differenze gastronomiche. Per questo val la pena di andare nei ristoranti locali o di far la spesa al mercato invece che finire in una catena di fast food. 

La sostenibilità ha anche implicazioni sociali. Tra esse, l'opportunità di adattarsi agli usi locali e di rispettarli. Visitare una moschea in infradito proprio non va. 

Cavalcare le onde in moto d'acqua o lanciarsi sulle dune col quad è certo emozionante, ma in alternativa si può anche pagaiare o fare un'escursione in bicicletta. 

Niente plastica usa e getta e condizioni lavorative eque sono segni dell'impegno che una struttura turistica dedica alla sostenibilità. Per questo prenotando si dovrebbe fare attenzione a questi parametri. L'organizzazione «Travelife» certifica sulla base di 150 criteri gli alberghi di tutto il mondo. Hotelplan Suisse aggiunge continuamente al proprio portfolio nuove strutture turistiche certificate Travelife.

Al rientro nella quotidianità si può continuare a tenere comportamenti sostenibili: mettere lampadine a risparmio energetico nella propria abitazione, riscaldarla di un grado in meno, comprare prodotti locali e stagionali, muoversi in bicicletta, a piedi o con i mezzi pubblici. E poi altre cose che ripagano, come chiudere il rubinetto lavandosi i denti, usare le scale invece dell'ascensore o portarsi al lavoro una borraccia, un bicchiere o una tazza da usare al posto di bicchieri di carta e bottiglie in PET.

Hotelplan Suisse e sotenibilità

Fussspuren im Sand am Meer

La preservazione dell'ambiente è la base del nostro futuro. E, al tempo stesso, di vacanze tutte da vivere. Per questo Hotelplan Suisse si impegna a favore della gestione sostenibile delle risorse naturali e sente fortemente le proprie responsabilità sociali.

Oltre alla possibilità di compensare tramite «myclimate» le emissioni di CO2 prodotte da voli e crociere, nel 2003 Hotelplan Suisse ha ad esempio sottoscritto - primo operatore turistico svizzero a farlo - il codice di condotta «The Code» per la protezione dei bambini dagli abusi sessuali nel settore del turismo.

Inoltre è in corso una collaborazione con «OceanCare». Dal 2018 delfinari e attività acquatiche con delfini e balene in cattività non figurano più nelle offerte presentate nel catalogo od online.

Hotelplan Suisse sostiene «Friends of African Wildlife», un progetto svizzero in Sudafrica nell'ambito del quale dei locali vengono formati come guardaparchi, in modo che possano trasmettere al proprio territorio il proprio sapere. Ulteriori forme di impegno sono la partecipazione al comitato «Ambiente e affari sociali» dell'Associazione Svizzera di Viaggi, il sostegno al progetto «Smiling Gecko» in Cambogia e i continui scambi con «Fair unterwegs», il Gruppo di lavoro turismo e sviluppo.

Testo: Makus Fässler, Responsabile Sostenibilità Hotelplan Suisse

Potrebbe interessarti anche